Letteratura

I MAESTRI DEL DILUVIO

Corrado Alvaro                A cura di Anne-Christine Faitrop-Porta

I MAESTRI DEL DILUVIO

Viaggio nella Russia Sovietica

Pagine 444 - € 24,00

acquista.jpg

 

 

 

Corrado Alvaro viaggia in Russia nel 1934 e pubblica i Maestri del diluvio. Viaggio nella Russia sovietica nel 1935. La presente edizione a questo volume aggiunge la Prefazione a un’antologia di Novelle russe del 1920 e una ventina di articoli pubblicati dal 1935 al 1955, alcuni dei quali mai ripresi in raccolta, sono racconti e poemetti in prosa; le lettere alla moglie dalla Russia; il capitolo sul soggiorno del 1943 del diario Quasi una vita e frammenti del 1946, del 1953, del 1955 e del 1956 dal postumo Ultimo diario. Oltre alla dettagliata Introduzione, la Nota ai testi confronta gli articoli sulla Russia del 1934 e il libro del 1935, e paragona la prima edizione di questo al seconda del 1943.

COLORE DI PARIGI

Corrado Alvaro                A cura di Anne-Christine Faitrop-Porta

COLORE DI PARIGI


Pagine 468 - € 24,00


acquista.jpg

 

 

 

 

Questa raccolta riunisce le corrispondenze, i saggi, i racconti, le lettere e i capitoli dei diari sulla Francia, con una dettagliata Introduzione e un'accurata Nota ai testi, come i precedenti volumi sui viaggi in Germania, in Turchia e in Russia. A Parigi Alvaro soggiorna dalla fine del 1921 al luglio 1922; vi è invitato nel 1936 per l'anniversario del Simbolismo e visita Rouen, Bourges e la Provenza; nell'ottobre 1950, è corrispondente del quotidiano "La stampa" a Parigi. Nella cinquantina di articoli, nelle dieci novelle, di cui tre mai pubblicate se non in quotidiani o periodici, nelle venti lettere e negli appunti dei diari, si delinea una visione di Parigi estremamente originale. La metropoli, che sa tornare campestre all'alba, delle corrispondenze di Corrado Alvaro fa poemetti in prosa, e a chi sa scoprirla rivela la creatività, essendo Parigi l'invenzione di ognuno e la patria di tutti.

COLORE DI BERLINO

Corrado Alvaro

A cura di Anne-Christine Faitrop-Porta

COLORE DI BERLINO 

Viaggio in Germania

Pagine 344 - € 20,00

acquista.jpg

 

 

Articoli, racconti e due capitoli del diario Quasi una vita, ispirati al soggiorno a Berlino di Corrado Alvaro, costretto all'esilio, negli anni 1928-1929. Da questi scritti che l'autore maturò con l'esperienza diretta, emerge con chiarezza la realtà storica che fece da preambolo ad uno dei periodi più foschi della storia, che avrebbe, poi, segnato il destino dell'intera Europa nel secondo Novecento.

IL VIAGGIO

Corrado Alvaro

A cura di Anne Christine Faitrop-Porta

IL VIAGGIO

Pagine 315 - € 18,00

acquista.jpg

 

 

 

Curato da A. C. Faitrop-Porta, il volume raccoglie Il viaggio, Memorie e vita, Poesie grigioverdi, più un appendice di 68 poesie e prose poetiche disperse, di cui 36 mai pubblicate e cadute nell'oblio. Queste liriche illuminano la personalità dell'Autore, rivelandone la profonda umanità. Traghettare i lettori dal paradiso dell'infanzia alla terra promessa della maturità è la vocazione di Corrado Alvaro.

VIAGGIO IN TURCHIA

Corrado Alvaro

A cura di Anne-Christine Faitrop-Porta

VIAGGIO IN TURCHIA

Pagine 272 - € 16,00

acquista.jpg

 

 

 

Al Viaggio in Turchia, pubblicato da Treves nel 1932, la presente edizione aggiunge le varianti tra la prima versione giornalistica e questa seconda, gli articoli non compresi nel libro, fra cui un prezioso racconto mai ripreso in raccolta e caduto nell'oblio, una lunga novella ambientata a Parigi e a Istanbul e il capitolo del diario “Quasi una vita” sul soggiorno in Turchia e in Grecia del 1931. Allora, nella nuova Repubblica turca, Mustafà Kemal impone riforme come l'alfabeto latino e il cappello al posto del fez, da Alvaro interpretate con la consueta penetrazione, che gli fa osservare con vigile attenzione i costumi e il costume. Inoltre dell'itinerario in Grecia e in Turchia, il romanziere fa un poema in prosa in cui colori e armonie illustrano l'unione tra l'arte e la natura. Poeta nell'itinerario, si fa drammaturgo e sceneggiatore cinematografico nel dittico delle novelle, che rappresenta la tradizione e il progresso nella Turchia tra Oriente e Occidente. Il genio di Alvaro fa nascere la poesia dalla realtà e la verità dalla finzione. Dall'Italia alla Turchia e alla Grecia, si risale alle fonti della storia, si desume un raffronto tra Atene e Roma e si riscoprono le radici dei popoli, uniti nel grembo del Mediterraneo. li lettore compie l'odissea alla ricerca del messaggio vitale che lo ritempri per nuove avventure, guidato da Alvaro che afferma: "I viaggi prolungano la vita", in questa stupenda anamnesi individuale e universale.

CORRADO ALVARO NARRATORE

Giuseppe Rando

CORRADO ALVARO NARRATORE
L'officina giornalistica

Pagine 328 - € 18,00

acquista.jpg

 

 

 

 

Nei sette capitoli del volume l’autore disegna il quadro complessivo dell’attività giornalistica svolta, per più di un trentennio (1922-1956), da Corrado Alvaro presso «Il Mondo» di Amendola, «La Stampa» di Torino e «Il Corriere della Sera» di Milano, recuperando le connessioni vitali esistenti tra gli scritti giornalistici e l’opera narrativa – novelle e romanzi – del grande calabrese. Ognuno dei capitoli può essere letto, peraltro, come una sintetica, ma esaustiva, monografia. Nel primo capitolo, il critico ripercorre, con un occhio alla filologia e l’altro a Derrida, l’itinerario seguito da Alvaro per costruire, anche attraverso un sapiente “montaggio” di articoli precedentemente pubblicati, l’ardito racconto di Gente in Aspromonte. Il secondo puntualizza i modi in cui, tra giornalismo e letteratura, Alvaro individua, senza ambiguità alcuna, la giusta posizione tra culto delle tradizioni popolari e modernità riformatrice. Nel terzo, è una dettagliata analisi testuale dei quattro romanzi brevi del Mare: dalla genesi giornalistica di quel gioiello realistico- simbolico che è L’ultima delle mille e una notte, al mirabile simbolismo della Solitudine e del Mare al simbolismo tentato, e solo a tratti realizzato, dell’Uomo nel Labirinto. Il quarto, il quinto e il sesto capitolo illustrano, rispettivamente, la collaborazione di Corrado Alvaro al «Mondo», alla «Stampa» e al «Corriere della Sera», con recuperi significativi di importanti racconti. Nel capitolo finale, si assemblano, per al prima volta, sulla base delle attuali risultanze filologiche, le matrici giornalistiche di tutte le raccolte di novelle di Alvaro, da La siepe e l’orto ai Settantacinque racconti, e si discute di novelle disperse.

AUTORI ITALIANI DELL'OTTOCENTO E DEL NOVECENTO

Alessandro Laganà

AUTORI ITALIANI DELL'OTTOCENTO E DEL NOVECENTO

Pagine 104 - € 7,50

 

 

 

 

Un'introduzione allo studio della letteratura italiana ('800-'900), con loscopo di delineare in maniera sintetica, ma essenziale, tematiche,poetiche e visione della vita di alcuni fondamentali autori di questo periodo storico. Di questi ultimi si fornisce una serie di profili che ne compendiano il messaggio culturale, letterario e umano.

LA TÌA TULA

Alessandra Procopio

LA TÌA TULA
Analisi di un personaggio unamuniano

Pagine 80 - € 6,50

 

 

 

Volume dedicato a uno dei più noti romanzi di Unamuno, La tía Tula, ne fornisce un’analisi attenta e accurata, sia sul piano dell’ermeneutica simbolica che su quello dell’approfondimento psicologico dei personaggi, soffermandosi anche sulle peculiarità stilistiche e narrative che lo caratterizzano, nel quadro di una considerazione più ampia, che tiene presente l’evoluzione del pensiero e della scrittura dell’autore basco e l’apporto della più significativa critica contemporanea.

LUMI E POTERE

Laura M. Venniro

LUMI E POTERE
Scritti di A.N. Radiscev sulla Russia di fine '700

Pagine 165 - € 10,50

acquista.jpg

 

 

 

 

Il '700 è il secolo dell'affermazione del pensiero illuministico. A. N. Radiscev, in una Russia ancora parzialmente prigioniera del suo passato, sente un'affinità intellettiva con i maggiori esponenti dell'evoluzione spirituale europea. La modernità degli scritti radisceviani trova la propria conferma nell'esposizione di temi che ancor oggi accendono una disputa vivace, come la pena di morte o l'eutanasia.

LORENZO CALOGERO

Lorenzo Calogero

A cura di Renato Meliadò

ANTOLOGIA

Pagine 169 - € 15,00

 

 

Questa antologia nasce dal bisogno di conoscere e far conoscere Calogero nella luce della sua scrittura poetica, che è scrittura di alto livello artistico letterario. La proposta antologica privilegia, in apertura, la produzione giovanile del poeta, più adatta a fornire una chiave di lettura della produzione matura, che si distingue non solo per la notevole caratura artistica, ma anche per la sua sublime oscurità. Per rendere piana ed agevole la comprensione delle liriche che compongono il testo, ognuna di esse è stata illustrata con un approccio articolato e puntuale.

A TOUR THROUGH CALABRIA

Giuseppe Ciappina

A TOUR THROUGH CALABRIA

Pagine 126 - € 10,00

 

 

 

Nella prima metà dell'800, un colto viaggiatore inglese osservava e descriveva la realtà territoriale calabrese. Nel volume si raccolgono brani tratti dal resoconto della sua visita, approfonditi da note che ne completano le informazioni storiche, artistiche e mitologiche. (in lingua inglese)

NICOLA MISASI

Veneranda Legato

NICOLA MISASI
Il baco e la seta della letteratura calabrese

Pagine 114 - € 9,30

 

 

Lo scrittore Nicola Misasi vive a tutt'oggi, grazie alla sua opera che mostra segni di intatta vitalità. Lo scrittore cosentino conosceva al pari di altri regionalisti di fine '800 un innegabile valore storico-documentario. L'autrice, nel suo azzeccato esperimento teso alla rivalutazione del Misasi, si impegna con notevole perizia in un'ardua opera di svelamento della realtà testuale, evidenziando la dimensione sociale dei racconti, la loro valenza progressiva, la fecondità delle scelte tematiche in essi operante.

JEAN GENET E IL THEATRE NOUVEAU

Enzo Liberale

JEAN GENET E IL THEATRE NOUVEAU

Pagine 80 - € 7,75

 

 



Il volume è un'analisi ed interpretazione delle opere e del pensiero di Jean Genet, frutto di uno studio approfondito di tutte le espressioni letterarie della più avanzata avanguardia del nostro tempo, in particolare quella francese. Uno studio che si presenta come un'ennesima conferma del teatro quale momento d'incontro e di fusione delle più diverse esperienze letterarie e artistiche.